XIII CONVEGNO INTERNAZIONALE

 

 


 

Descrizione immagine

LA BIBLIOTECA:
CROCEVIA E CONNESSIONE DI MONDI

 


VENERDÌ 7 – SABATO 8 – DOMENICA 9
SETTEMBRE 2017


Biblioteca Comunale “A. Betti” (ex Chiesa Inglese)
Viale E. Whipple
55022 BAGNI DI LUCCA – VILLA (LU)



Nel settembre 2018 la Fondazione culturale “Michel de Montaigne” e un gruppo di anglisti afferenti al Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa organizzeranno un convegno internazionale, il tredicesimo di una lunga serie di eventi celebrati a partire dal 2008 in collaborazione con l’Istituto Storico Lucchese e il Comune di Bagni di Lucca.
Il tema s’incentra sull’immagine della Biblioteca, intesa sia come luogo fisico, nelle cui svariate forme architettoniche si raccolgono e catalogano testi di diversa natura e provenienza e che entra variamente in relazione dinamica con gli altri spazi sociali, sia come locus simbolico che ambisce alla conservazione del sapere e della memoria collettiva (in essa strutturata e armonizzata come in un grande archivio), così come alla registrazione di una conoscenza in fieri, di un progresso umano che la biblioteca è costantemente chiamata ad accogliere, aggiornare e, in ultima istanza, testimoniare. A questa declinazione pubblica del topos se ne affianca una privata altrettanto pregnante: da un lato, la biblioteca familiare, che, a partire dal Settecento, diventa spazio di ostentazione della ricchezza e simbolo di affermazione sociale; dall’altro, la biblioteca intesa come spazio intimo, oggettivazione topologica di scelte individuali che trascendono l’ambito prettamente culturale e letterario e si tramutano in cifra di una particolare filosofia di vita.
Tanto nella dimensione pubblica, quanto in quella privata, emerge in maniera evidente l’immagine della biblioteca come crocevia di mondi, in cui il lettore si apre all’infinita varietà dell’esperienza che i libri sono capaci di veicolare in modi diversi e talvolta sorprendenti. Nel contemporaneo, poi, le nuove tecnologie e i sofisticati sistemi di digitalizzazione impongono una riflessione sulla natura stessa della biblioteca in un presente in cui marcatamente si intrecciano tradizione e innovazione, nonché in scenari futuribili nei quali il libro, inteso nella sua dimensione di prodotto cartaceo, rischia di perdere la centralità che ad esso è sempre stata garantita nella storia della cultura umana. Obiettivo del convegno sarà ricostruire un quadro dei modi in cui le diverse epoche hanno concepito, interpretato e rappresentato la biblioteca, non soltanto nelle sue funzioni socio-culturali, ma anche e soprattutto nelle sue implicazioni simbolicometaforiche.
Per questo si privilegeranno proposte di interventi che, focalizzandosi principalmente sul contesto culturale e letterario britannico, anglofono o italiano, siano riconducibili ai seguenti nuclei di approfondimento:


  • Il luogo e i suoi significati: la semantizzazione degli spazi nell’architettura della biblioteca.
  • Biblioteca e città: rapporti e funzioni della biblioteca nello spazio cittadino e/o sua alterità rispetto ad esso.
  •  Biblioteche nel tempo: i mutamenti della biblioteca attraverso le epoche storiche in relazione non solo alla circolazione e diffusione del sapere, ma anche all’affermazione di determinati generi letterari; la biblioteca monastica medievale, la biblioteca pubblica nel Seicento, le circulating libraries settecentesche, le biblioteche nazionali, specializzate, specialistiche, e così via. 
  • La biblioteca come metafora: il rifugio, il labirinto, l’Enciclopedia (Eco), il Mondo (Borges). 
  • La biblioteca e la memoria: l’archivio; casistiche, tipologie e aspetti connessi alla biblioteconomia; tradizione, fonti manoscritte,  incunaboli, quattrocentine, cinquecentine; falsi, riscritture, plagi. 
  • Biblioteche dell’Altrove: l’immagine della biblioteca nella fantascienza, nel fantastico e nel fantasy. 
  • Biblioteche per crescere: la biblioteca nella letteratura per bambini e per ragazzi. 
  • Figure che popolano la biblioteca: l’immagine e il ruolo del bibliotecario, dell’archivista e del lettore nella letteratura, nell’arte e nel cinema. 
  • Biblioteca e tecnologia: la biblioteca digitale e le sue nuove frontiere; la biblioteca come ipertesto; il computer e la biblioteca del futuro.



∞∞∞
◊ COMITATO SCIENTIFICO: Tony Bareham, Marcello Cherubini,
Roberta Ferrari, Laura Giovannelli, Fausto Ciompi
◊ COMITATO ORGANIZZATORE: Marcello Cherubini, Angela
Amadei, Bruno Micheletti, Mariavittoria Castrucci, Tommaso Maria
Rossi
◊ COLLABORAZIONE: Comune di Bagni di Lucca, Istituto Storico
Lucchese (Sede Centrale)
◊ PATROCINIO: Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca
∞∞∞

Le proposte di contributi dovranno pervenire entro e non oltre il 20 aprile 2018, accompagnate da un abstract (max 300 parole) e un CV (max 150 parole). Le proposte, così come eventuali richieste di informazioni, saranno indirizzate a:

Marcello Cherubini, Presidente della Fondazione Montaigne, 
cherubini40@alice.it (cell. 335-5821080)


Roberta Ferrari, roberta.ferrari@unipi.it

Laura Giovannelli, laura.giovannelli@unipi.it

L’esito della selezione degli abstracts sarà comunicato agli interessati entro il 15 maggio 2018.
Si fa inoltre presente che la durata delle singole comunicazioni non dovrà superare i 25 minuti.
Coloro che intendono partecipare al Convegno, sia come relatori, sia come aggregati o uditori, daranno poi conferma della propria adesione utilizzando la scheda in calce al documento PDF scaricabile in calce a questa pagina. La scheda dovrà essere inviata all’indirizzo cherubini40@alice.it entro il 15 giugno 2018.
Sono previsti attestati di frequenza per studenti e insegnanti e per gli stessi relatori che ne facciano richiesta alla Segreteria.
I partecipanti e i loro accompagnatori potranno prenotare il pernottamento autonomamente presso gli hotel convenzionati, di cui si invierà, in fase successiva, un apposito elenco con l’indicazione delle tariffe.
La quota di registrazione è di € 80,00 (euro ottanta/00) a persona e comprende: spese di cancelleria, coffee e tea breaks nelle sessioni del Convegno; la cena del venerdì sera, il lunch e il social dinner del sabato; una copia della Guida turistica di Bagni di Lucca in edizione italiana o inglese.
Le quote di iscrizione per partecipanti e accompagnatori dovranno essere versate mediante bonifico bancario a favore di:


Fondazione Michel de Montaigne
Banco Popolare Società Cooperativa
Agenzia di Bagni di Lucca
Via Casalini,13 (Italy)
CASSA DI RISPARMIO DI LUCCA
AGENZIA DI BAGNI DI LUCCA (ITALY)
IBAN CODE: IT78N0503470093000000000008
BIC: BAPPIT21S10

ILREGISTRATION FORM / SCHEDA DI PARTECIPAZIONE
DA COMPILARE E INVIARE ENTRO E NON OLTRE IL 15 GIUGNO 2018
E' PRESENTE NEL DOCUMENTO PDF DI SEGUITO ALLEGATO
Convegno Internazionale 2018.pdf
clicca qui per scaricare