CINECLUB




 

ANNO 2019

Descrizione immagine

Il Cineclub del giovedì sera presso la ex Chiesa Inglese di Bagni di Lucca, sta per diventare “centenario”. Infatti è giunto alla sua X edizione e con quest'anno saranno cento i film che sono stati presentati ad un pubblico che, col passare degli anni, si è fatto sempre più numeroso, attento e

affezionato.

A partire quindi da giovedì 10 gennaio, con inizio alle ore 21,15 avrà inizio questa decima edizione del Cineclub promosso dalla Fondazione Culturale Michel De Montaigne con la collaborazione del cineforum Ezechiele 25,17. Dieci film proiettati e commentati dal Prof. Pier Dario Marzi che per questa edizione ha selezionato una serie di pellicole realizzate in buona parte nelle ultime due stagioni cinematografiche e che meritano di essere viste e riviste anche per scoprire volti e nomi nuovi del cinema mondiale. Il filo rosso che collega i film di quest’anno, infatti, è la scoperta di nomi relativamente nuovi del panorama cinematografico mondiale, nomi che proveremo a ricordare sicuri che alcuni di questi entreranno nella storia della Settima Arte. Damien Chazelle, ad esempio, è un nome che non dice molto ai più ma se citiamo La la land, plurivincitore di statuette Oscar e The first man, film sullo sbarco sulla Luna, allora scopriamo che a dirigerli c’è un vero talento registico che conosceremo meglio presentando una delle sue prime e misconosciute opere, Whiplash. Stesso dicasi per il compositore musicale Hans Zimmer, uno dei più bravi musicisti per il cinema contemporanei la cui partitura musicale perfetta potremo apprezzare nel bellissimo Dunkirk di Cristopher Nolan, film che aprirà la rassegna. E così via, andremo alla scoperta di registi esordienti ma promettenti, come il libanese Ziad Doueiri, autore de L’insulto, Stephen Chbosky, misconosciuto regista il cui primo film, Wonder, ha però avuto una notevole risonanza. Poi metteremo in risalto attori in ascesa come Luca Marinelli e Fare Fares, protagonisti, rispettivamente, de Una questione privata (proiezione legata alla serata della Memoria) e Omicidio al Cairo, ma anche attori ormai affermati come Marco Giallini che vedremo protagonista di due pellicole selezionate, Rimetti a noi i nostri debiti e Io sono tempesta. Il russo Andrej Zvigintsev, autore di notevole livello che conosceremo con il suo ultimo lavoro, Loveless. A concludere la rassegna sarà un capolavoro di alcuni anni fa, Into the wild di Sean Penn, una pellicola che ci condurrà dentro la storia, vera, di un giovane, Chris McCandless il cui nome merita di essere ricordato come esempio di un modo profondamente religioso di vivere la vita. Nella speranza di offrire film per tutti i gusti vi aspettiamo quindi a partire dal 10 gennaio 2019, dalle ore 21,15 per 10 giovedì consecutivi. Da non dimenticare che ogni serata terminerà con il consueto e sempre piacevole momento conviviale a base di torte fatte in casa ed altre leccornìe unite ad un bicchierino di buon prosecco.

IL PRESIDENTE
Prof. Marcello Cherubini

COMUNICATO Cineclub 2019.pdf
clicca qui per scaricare


Descrizione immagine